Contatti

Puoi contattarci telefonicamente:

+39 06 86765488

O via email:

info@dataforce.it

Fleetblog NLT-NBT Dashboard by Dataforce – Dati NLT-NBT consolidati a settembre 2017

Roma, 27.10.17

NOLEGGIO LUNGO TERMINE –  ALD leader del mercato.

Il cruscotto sull’andamento del mercato del NLT vetture e veicoli commerciali dà visibilità del dato consolidato non solo nei comparti Top, Captive e Medium, ma anche per singolo player, con la classifica per volumi e quota di mercato aggiornata al mese di pubblicazione, un’esclusiva Dataforce. Nei primi 9 mesi del 2017 il noleggio a lungo termine ha immatricolato circa 225.000 veicoli (Passenger Cars più Light Commercial Vehicles), per l’esattezza 224.920, con una crescita rispetto allo stesso periodo del 2016 dell’11,1% (sono oltre 22.000 unità in più). Nel mese di settembre, alla chiusura del terzo trimestre, però, la crescita delle immatricolazioni sembra avere un po’ esaurito la spinta propulsiva dei mesi scorsi: il saldo positivo è stato solamente del 3,2%. A crescere di volume sono state le società NLT Top, cioè i player “generalisti”, trainati da ALD Automotive, mentre gli operatori “captive” hanno segnato il passo (-3,6%). Elevata la crescita dei piccoli e dei medi, ma si tratta di cifre molto piccole. La vera novità di settembre, comunque, è stata il cambio al vertice della graduatoria: la leadership nel noleggio a lungo termine è da questo mese appannaggio di ALD Automotive, che ha scalzato dalla prima posizione il competitor che tradizionalmente aveva dominato il mercato fino a questo momento, Leasys. La società controllata dal Gruppo bancario francese Société Générale, con un volume di immatricolazioni di 49.023 unità (Passenger Cars + Light Commercial Vehicles), ha raggiunto una quota di mercato del 21,8% (era del 19,1% lo scorso anno), grazie all’incremento di settembre che è stato del 27,1%. Nei primi 9 mesi del 2017 ALD ha targato ben 10.461 veicoli in più, distanziando Leasys di oltre 2.000 targhe. Alla captive di FCA Bank non rimane che il secondo posto, con una quota del 20,8% (era del 22,3% nel 2016), pur avendo fatto segnare quest’anno un tasso di crescita del 3,8% (+1.712 unità). Al terzo posto è Arval, che è in calo abbastanza accentuato: da gennaio a settembre ha immatricolato 38.702 vetture e veicoli commerciali leggeri (-11%), raggiungendo una market share del 17,2%. La sua quota nel 2016, quando era seconda assoluta a breve distanza dietro a Leasys, era del 21,5%. La sua posizione sul gradino più basso del podio del NLT è comunque salda: LeasePlan, che pur sta attraversando un 2017 in ottima forma perché è cresciuta più della media del mercato (+13,8% rispetto all’11,1% del totale delle immatricolazioni di NLT), ha targato 31.238 veicoli, con una quota di mercato del 13,9%. Da segnalare, nelle posizioni di rincalzo, le eccellenti performance di Volkswagen (saldamente quinta in graduatoria, +23,6%), Athlon (+43,5%) e delle due captive francesi Renault-Nissan (+105,5%) e PSA (+248,2), ma soprattutto la formidabile scalata della giovane società emiliana Sifà, che ha sorpassato PSA in classifica ed è cresciuta del 107,3%.

NOLEGGIO BREVE TERMINE – IL RAC cresce con le forzature. Così come avvenuto ad agosto, anche settembre è stato un mese eccellente per il comparto dei rent-a-car: +70,9%. Il saldo dei primi nove mesi sale così al +18,7%. il noleggio a breve termine continua dunque la sua corsa al rialzo, sebbene una fetta cospicua delle immatricolazioni sembra avere origine non tanto da un’impennata della domanda, quanto da forzature di mercato che i Costruttori stanno facendo sugli operatori. Gli OEM hanno alzato il livello degli sconti, offrendo opportunità di saving ai rent-a-car, così come nei mesi scorsi avevano aumentato la pressione su un altro canale (quello delle km zero delle concessionarie). La crescita del mercato NBT, dunque, è in parte falsata dalla pressione commerciale, il cui obiettivo è ormai chiaro: superare di slancio a fine d’anno i 2 milioni di immatricolazioni di Passenger Cars.  Da inizio 2017 il Noleggio a Breve Termine ha fatto la sua parte, avendo targato ben 158.007 veicoli rispetto ai 133.067 dei primi nove mesi del 2016.
Leader di mercato è Avis (le cui immatricolazioni sono assommate a quelle di Maggiore, società di cui ha preso il controllo), che detiene una quota di mercato del 29,4% e nel 2017 è cresciuta dell’8,9%. A distanza segue Hertz (market share del 20,8%), che quest’anno ha fatto segnare un leggero decremento delle immatricolazioni (-1,2%). Sul gradino più basso del podio c’è sempre Europcar con 13.662 unità targate, in leggera crescita rispetto al 2016 (+3,2%). La posizione è ulteriormente consolidata dalla performance di Goldcar, acquisita da Europcar, che conquista la quarta piazza e fa segnare un tasso di crescita più elevato della media del mercato (+19,7%). A sviluppare aumenti di immatricolazioni importanti sono stati finora Rent A Car Italy (+64,6%), Sixt (+87,7%) e gli operatori di fascia media Noleggiare e Autovia. Da segnalare, infine, il forte incremento del noleggio a breve dei concessionari: da gennaio a settembre i dealer hanno immatricolato 15.611 veicoli (+63%), oltre 6.000 in più rispetto al 2016. Anche qui un chiaro segnale che non tutte queste vetture sono immatricolazioni demo.

In caso di pubblicazione, indicare sempre: “Elaborazione Dataforce su fonte Ministero Infrastrutture e Trasporti e ACI”.

DATAFORCE - Focus on Fleets
Dataforce è la società leader europea di analisi del mercato automotive, attiva a livello internazionale in 41 Paesi, che ha come obiettivo quello di fornire all’industria automobilistica informazioni ad alto contenuto qualitativo con la più profonda segmentazione dei canali di vendita, utilizzando sofisticate piattaforme di business intelligence e i migliori sistemi di reportistica. Forniamo inoltre il database di contatto più aggiornato e completo delle società italiane in possesso di autoveicoli aziendali e sviluppiamo ricerche di mercato e progetti di consulenza. Dataforce Italia ha sede a Roma mentre il nostro Headquarter è a Francoforte sul Meno, in Germania.

Contatti: Salvatore Saladino
Tel.: +39 06 86765488
Fax: +39 06 87815022
E-Mail: salvatore.saladino@dataforce.it
www.dataforce.it

Lascia un commento

× My Message