Contatti

Puoi contattarci telefonicamente:

+39 06 86765488

O via email:

info@dataforce.it

Comunicato Stampa Dataforce – Mercato Auto e Veicoli Commerciali – Giugno 2017

Roma, 03.07.17

A giugno ulteriore calo dei privati, bene il noleggio mentre le km0 corrono verso il record

Il mercato nel suo complesso (Passenger Cars + Light Commercial Vehicles) a giugno ha oltrepassato la barriera delle 200.000 unità, portando il cumulato annuo a 1.220.674 targhe, con una crescita sul mese del 12,4% e sul cumulato del 8,63%Mercato Passenger Cars

– Giunto al giro di boa di metà anno, il mercato dell’auto prosegue il suo trend positivo: in sei mesi sono state immatricolate 1.136.582 vetture, con un aumento dell’8,9% sullo stesso periodo del 2016. Come già evidenziato da Dataforce nei mesi precedenti, il mercato viaggia a differenti velocità: bene, anzi, benissimo le flotte aziendali che si rivolgono al noleggio a lungo termine (+19,38% nel semestre, +28% a giugno), continua il calo delle immatricolazioni a privati (-1,5% da gennaio a giugno, -3,16% nel sesto mese dell’anno), male le flotte di proprietà o in leasing: -8% nel cumulato annuo.

A giugno, mese perfettamente confrontabile con quello dello scorso anno (21 giorni lavorativi per entrambi), c’è da segnalare un forte incremento delle immatricolazioni dei noleggi a breve termine (+60%), a conferma di un trend al rialzo durato tutto l’anno (da gennaio a giugno +14%).

Sempre elevato il ricorso alle “auto-immatricolazioni”, cioè le km zero. In sei mesi, le concessionarie hanno targato 110.000 vetture (+50%), mentre le Case auto 56.000 (+112%). Secondo il forecast di Dataforce, a fine anno le km zero supereranno quota 300.000 unità, un record assoluto! Sempre a livello previsionale, Dataforce ha corretto al rialzo il risultato del mercato Passenger Cars al 31 dicembre: si dovrebbero raggiungere i 2,036 milioni di vetture immatricolate.

Mercato Light Commercial Vehicles – La situazione dei veicoli commerciali fino alle 3,5 t. evidenzia l’anomala crescita dei privati (nel tentativo si sfruttare la leva del super-ammortamento per veicoli strumentali), una più che marcata diminuzione delle immatricolazioni a società (meno 35% sia sul mese che sul cumulato), ottime performance sul NLT (+26%) e un andamento delle auto-immatricolazioni di concessionarie e case auto che fa il paio a ruoli invertiti con la situazione del mercato vetture, con le concessionarie che fino a giugno hanno targato il 131% di veicoli in più e le case auto il 42%, sempre in più rispetto al 2016. In sintesi, le vendite di veicoli commerciali sono aumentate a giugno del 6,8%, mentre nel totale del semestre 2017 l’incremento è stato del 5,25%.

L’analisi per marca – Tornando alle Passenger Cars, l’analisi per marca del solo mese di giugno presenta, alle spalle di Fiat (+15,29% di crescita a giugno e 21,59% di quota), il secondo posto assoluto di Renault (7,65% di quota), seguita da Volkswagen che ha realizzato un incremento più contenuto (+4,64% di crescita e 7% di quota). Al quarto posto Ford che, tra i costruttori più apprezzati sul mercato italiano, è stato quello che ha fatto segnare il maggiore incremento: +17,95%. Le migliori performance in termini di crescita sono state comunque quelle di Citroën‎ (+54,12%), Skoda (+53,21%) e Suzuki (+39,81%).

Lato veicoli commerciali leggeri, mentre Fiat Professional mantiene a giugno i volumi dello stesso mese del 2016, a far registrare incrementi importanti nel sesto mese dell’anno tra i veicoli commerciali leggeri sono state Dacia (+78,50%), Volkswagen (+36,10%), Renault e Mercedes (+35,20% per entrambe) e Citroën‎ (+30%). Col segno meno, Opel (-23,30%) e Nissan (-13,95%).

Ultimi 3 giorni – Chiudiamo la nostra analisi del mese di Giugno mostrandovi quanto hanno contribuito gli ultimi tre giorni del mese al risultato finale del mercato vetture + veicoli commerciali leggeri. La tabella è costruita con lo schema 80/20, ovvero mostra i marchi che raggiungono l’80% del mercato e raggruppa sotto la voce “Altro” il restante 20% del mercato. Questo mese la Top 3 dei marchi che più hanno premuto sull’acceleratore negli ultimi 3 giorni del mese sono Lancia con il 68%, Fiat con il 60% e Mini con il 51%. Dalla parte dei più virtuosi, troviamo invece Kia (20%), Dacia (21,5%) e Suzuki (22,6%).

 

Per ulteriori dettagli si invitano i lettori a consultare le statistiche disponibili nella colonna a destra della pagina.

In caso di pubblicazione, indicare sempre: “Elaborazione Dataforce su fonte Ministero Infrastrutture e Trasporti e ACI”.

DATAFORCE - Focus on Fleets
Dataforce è la società leader europea di analisi del mercato automotive, attiva a livello internazionale in 41 Paesi, che ha come obiettivo quello di fornire all’industria automobilistica informazioni ad alto contenuto qualitativo con la più profonda segmentazione dei canali di vendita, utilizzando sofisticate piattaforme di business intelligence e i migliori sistemi di reportistica. Forniamo inoltre il database di contatto più aggiornato e completo delle società italiane in possesso di autoveicoli aziendali e sviluppiamo ricerche di mercato e progetti di consulenza. Dataforce Italia ha sede a Roma mentre il nostro Headquarter è a Francoforte sul Meno, in Germania.

Contatti: Salvatore Saladino
Tel.: +39 06 86765488
Fax: +39 06 87815022
E-Mail: salvatore.saladino@dataforce.it
www.dataforce.it

Lascia un commento

× My Message