Contatti

Puoi contattarci telefonicamente:

+39 06 86765488

O via email:

info@dataforce.it

Comunicato Stampa Dataforce – Mercato Auto e Veicoli Commerciali – Luglio 2017

Roma, 17.08.17

Luglio: a gonfie vele soltanto le km0

Il mercato nel suo complesso (Passenger Cars + Light Commercial Vehicles) a luglio sfiora le 160.000 nuove targhe, con una crescita di 3,13%, portando il cumulato annuo a 1.381.894 (+8,12%). Ma il mercato Passenger Cars (+6%) è drogato dalle km zero, mentre quello dei Light Commercial Vehicles, nonostante il massiccio ricorso alle auto-immatricolazioni, precipita di 20 punti percentuali.Mercato Passenger Cars

– Il mercato dell’auto prosegue il suo trend positivo, ma soltanto in apparenza: nei primi 7 mesi sono state immatricolate 1.283.120 vetture, con un aumento dell’8,65% sullo stesso periodo del 2016 (si tratta di oltre 100.000 unità in più). Secondo gli analisti di Dataforce, questo dato proietta il 2017 oltre le 2 milioni di immatricolazioni: la previsione di giugno (2.036.000 immatricolazioni) è stata ulteriormente corretta al rialzo: il forecast attuale prevede 2.056.000 Passenger Cars, suddivise in 1.219.000 ai privati (+5,66%). 366.000 appannaggio delle True Fleets (+4,97%) e 471.000 per gli Special Channels (+30,43%). E’ proprio quest’ultima cifra a rappresentare il dato più significativo del 2017: la crescita esponenziale delle auto-immatricolazioni delle Case costruttrici, degli importatori e delle concessionarie. A fine anno saranno infatti oltre 300.000 (già da gennaio a giugno sono state 200.000, un volume pari a tutte le auto-immatricolazioni dell’intero 2016.

Questa l’analisi sui primi 7 mesi, con focus su luglio. Il canale dei privati è in difficoltà: a luglio il calo è stato dell’1,73%, confermando la tendenza del cumulato annuo, che vede il saldo negativo di 1,45 punti percentuali. Il noleggio a lungo termine è l’unico comparto delle “flotte vere” a crescere in maniera vigorosa: +19,91% nei sette mesi, ma a luglio la spinta si è un po’ affievolita (+11,53%). Fiacco il mercato delle immatricolazioni aziendali dirette: oltre il 7% di calo sia sul mese che sul cumulato. Il noleggio a breve termine mantiene una media di crescita superiore a quella del mercato nel suo complesso: +11,94%, ma a luglio pareggia le immatricolazioni dello scorso anno. Le auto-immatricolazioni delle concessionarie, invece, aumentano a dismisura: +60,63% a luglio, mentre su base annua l’incremento è del 51,29%. Ancora più evidente è il ricorso alle auto-immatricolazioni da parte delle Case: +90,8% da gennaio a luglio, mentre nel settimo mese l’incremento è stato del 23,84%.

Mercato Light Commercial Vehicles – La situazione dei veicoli commerciali fino alle 3,5 t. evidenzia anche a luglio l’anomala crescita dei privati (nel tentativo si sfruttare la leva del super-ammortamento per veicoli strumentali), una più che marcata diminuzione delle immatricolazioni a società (-40% a luglio e -35% sul cumulato), la frenata del noleggio a lungo termine nel settimo mese dell’anno (-47%), che riduce il saldo positivo del 2017 a soli 7 punti percentuali. A luglio in contrazione anche il noleggio a breve termine: -36%, con il cumulato annuo in rosso di 4,6 punti percentuali. Se nei primi 7 mesi il saldo del comparto LCV si mantiene positivo (+1,62%), lo si deve esclusivamente al ricorso alle auto-immatricolazioni, più che raddoppiate nel 2017.

L’analisi per marca – Tornando alle Passenger Cars, l’analisi per marca del solo mese di luglio presenta, alle spalle di Fiat -0,41% nelle immatricolazioni, e 20,37% di quota), il secondo posto di Ford (+8,86% in volumi di vendita, e market share che sfiora il 7%), il terzo di Volkswagen (in calo del 3,48%, e con una quota di mercato del 6,5%. Al quarto posto sale Peugeot (+31,43% a luglio), che soffia la posizione a Renault (-8,49%). Con un mercato che a luglio è cresciuto del 6%, a far registrare le migliori performance sono state Porsche (+44%), Suzuki (+38%), Toyota(+36%) e Peugeot (+31%). Tra i risultati negativi del settimo mese dell’anno, BMW (-18,9%), Mini (-15%), Hyundai (-9%) e Renault (-8,5%).

Lato Veicoli Commerciali Leggeri, se a giugno Fiat Professional aveva tenuto botta, a luglio ha fatto registrare un vistoso regresso delle immatricolazioni: -38%. Il saldo negativo, dunque, è doppio rispetto alla media del mercato (-19,7%). Male anche altri costruttori importanti: Renault (-26%), Citroen (-10%), Iveco (-21,7%), Volkswagen (-24,7%). Bene, invece, Ford (+8,6%), che si conferma import leader tra i commerciali, e Peugeot (+8%).

Ultimi 3 giorni – Chiudiamo la nostra analisi del mese di luglio mostrandovi quanto hanno contribuito gli ultimi tre giorni del mese al risultato finale del mercato vetture + veicoli commerciali leggeri. La tabella è costruita con lo schema 80/20, ovvero mostra i marchi che raggiungono l’80% del mercato e raggruppa sotto la voce “Altro” il restante 20% del mercato. Questo mese la Top 3 dei marchi che più hanno premuto sull’acceleratore negli ultimi 3 giorni del mese sono stati Lancia con il 63,2%, Mini con il 57,1% e Alfa Romeo e Fiat con oltre il 55%. Dalla parte dei più virtuosi, troviamo invece Dacia (14,1%), Suzuki (20,1%) e Renault (22,6%).

 

Per ulteriori dettagli si invitano i lettori a consultare le statistiche disponibili nella colonna a destra della pagina.

In caso di pubblicazione, indicare sempre: “Elaborazione Dataforce su fonte Ministero Infrastrutture e Trasporti e ACI”.

DATAFORCE - Focus on Fleets
Dataforce è la società leader europea di analisi del mercato automotive, attiva a livello internazionale in 41 Paesi, che ha come obiettivo quello di fornire all’industria automobilistica informazioni ad alto contenuto qualitativo con la più profonda segmentazione dei canali di vendita, utilizzando sofisticate piattaforme di business intelligence e i migliori sistemi di reportistica. Forniamo inoltre il database di contatto più aggiornato e completo delle società italiane in possesso di autoveicoli aziendali e sviluppiamo ricerche di mercato e progetti di consulenza. Dataforce Italia ha sede a Roma mentre il nostro Headquarter è a Francoforte sul Meno, in Germania.

Contatti: Salvatore Saladino
Tel.: +39 06 86765488
Fax: +39 06 87815022
E-Mail: salvatore.saladino@dataforce.it
www.dataforce.it

Lascia un commento

× My Message