Dataforce* per Automotive Space: Dicembre 2017 e consuntivo annuale

Roma, 15.01.18

Dicembre 2017 è stato il mese del “terzo canale”, le Km0

Dicembre è un mese poco favorevole all’immatricolazione di auto nuove da parte dei clienti privati: in genere preferiscono aspettare gennaio per targare la vettura.

Ma il confronto con dicembre 2016 è decisamente allarmante: a fronte di un mercato nel suo complesso in calo di 3 punti, il -12% dei privati non fa prevedere nulla di buono per il 2018. Nemmeno la crescita di quota delle km0, di fatto da considerare future vendite a privati, compensano questo calo.

Le tre giornate lavorative in meno rispetto al dicembre 2016 (18 contro 21) hanno inciso pesantemente sul risultato del mercato automobilistico nell’ultimo mese dell’anno, che chiude il bilancio 2017 a quota 1.970.531 vetture (+7,96%) e 184.558 LCV (-4,63%).

A dicembre, infatti, il segno rosso ha caratterizzato sia il comparto delle Passenger Cars (-3,30%) sia quello degli LCV (-23,14%).
Tra le vetture, male i privati (-12,09%), ancora peggio gli acquisti aziendali diretti (-34,40%).
Se non fosse stato per le auto-immatricolazioni dei concessionari (+62,12%) e l’eccellente risultato dei noleggi a breve termine (+66,07% che hanno “spintaneamente” anticipato parte delle immatricolazioni 2018), il bilancio sarebbe stato assai peggiore.

Tabella Dataforce

© Dataforce

(ndr cliccare sull’immagine per i dettagli)

Di buono per i privati (ma è una notizia tutt’altro che positiva per le concessionarie) ci sarà il fatto che, nel 2018, beneficeranno di fortissime campagne promozionali che le reti dovranno erogare per smaltire uno stock di vetture targate (e non) che ha ormai raggiunto livelli di guardia. Ancora più negativo è il comparto degli acquisti aziendali diretti: su base annua il calo è stato dell’11%, ma il -34% di dicembre impone un’attenta riflessione.

Certo, a fine 2016 ci fu la corsa all’ultima immatricolazione per sfruttare i vantaggi del “super-ammortamento”, ma il comparto business dell’acquisto diretto è uno dei grandi malati di un mercato dell’auto che, solo se osservato in maniera superficiale, appare in ottima salute. Ma basta leggere con attenzione i numeri “veri” per accorgersi che non è tutto oro ciò che luccica.

Previsioni Mercato 2018

Per il 2018 Dataforce prevede un mercato sostanzialmente allineato a quello dello scorso anno, con la soglia dei 2 milioni che sarà sfiorata sempre e solo grazie alla grande spinta data dal ricorso alle km zero: al prevedibile calo dei privati (peraltro in parte compensato dal ricorso al NLT, una formula di acquisizione che piace sempre di più agli automobilisti, anche quelli non aziendali) farà da contraltare una discreta crescita del noleggio a lungo termine e un volume di km0 che si attesterà intorno ai 315.000 autoveicoli, circa il 15% del mercato.

Tabella Dataforce

© Dataforce

(ndr cliccare sull’immagine per i dettagli)

Il “terzo canale” di vendita, le Km0

Le km0 si stanno confermando ormai un vero e proprio “terzo canale” di vendita, accanto al mercato retail e a quello business.

Giova ricordare che soltanto due anni fa, nel 2015, le auto-immatricolazioni dei dealer e delle case auto non furono nemmeno 170.000 (la metà del 2017) e che nel 2007, l’anno d’oro del mercato dell’auto in Italia (con più di 2,5 milioni di targhe), furono 223.000, pari a soltanto l’8% sul totale delle vendite di automobili nel nostro Paese.

* Dataforce è una società con quartier generale a Francoforte e sedi in tutto il mondo che si occupa di analisi sul mercato Automotive. Opera a livello internazionale fornendo all’industria automobilistica informazioni ad alto contenuto qualitativo concernenti le flotte e, più in generale, i vari canali di vendita presenti sui mercati. Il portafoglio prodotti e servizi è formato da sofisticate banche dati per le statistiche sull’immatricolato insieme ad informazioni specifiche su tutte le società e i professionisti che utilizzano vetture e veicoli aziendali, a cui si aggiungono i progetti di ricerca di mercato e consulenza. Oggi Dataforce è riconosciuta come uno dei principali fornitori di dati e analisi in Europa e in Cina relativamente alle immatricolazioni del nuovo. Salvatore Saladino è il Country Manager di Dataforce Italia: da oggi inizia la sua collaborazione con Automotive Space.

In caso di pubblicazione, per cortesia citare sempre la fonte Dataforce.

DATAFORCE - Focus on Fleets
Dataforce è la società leader europea di analisi del mercato automotive, attiva a livello internazionale in 41 Paesi, che ha come obiettivo quello di fornire all’industria automobilistica informazioni ad alto contenuto qualitativo con la più profonda segmentazione dei canali di vendita, utilizzando sofisticate piattaforme di business intelligence e i migliori sistemi di reportistica. Forniamo inoltre il database di contatto più aggiornato e completo delle società italiane in possesso di autoveicoli aziendali e sviluppiamo ricerche di mercato e progetti di consulenza. Dataforce Italia ha sede a Roma mentre il nostro Headquarter è a Francoforte sul Meno, in Germania.

Contatti: Salvatore Saladino
Tel.: +39 06 86765488
Fax: +39 06 87815022
E-Mail: salvatore.saladino@dataforce.it
www.dataforce.it

Lascia un commento