Contatti

Puoi contattarci telefonicamente:

+39 06 86765488

O via email:

info@dataforce.it

Mercato auto, a maggio vendite di nuovo in calo: meno 2,7%

Roma, 01.06.18

Torna in rosso il mercato dell’auto: a maggio le vendite di auto in Italia hanno fatto segnare un meno 2,78% con 199.303 unità immatricolate contro le 204.898 del maggio dello scorso anno. Parliamo di oltre 5.500 macchine in meno che pesano anche sul bilancio dei primi 5 mesi 2018 che infatti resta sempre in negativo (-31.600 targhe).

Analizzando poi le auto e le marche, Fiat rimane sempre sadamente al comando, anche se il calo a maggio è stato del 22,8%. Seconda è la Volkswagen che continua poi la sua cavalcata trionfale con una crescita del 20,11% nelle vendite – sempre a maggio. Terza Renault, che cresce del 4,6% con 15.128 nuove targhe, poi troviamo Ford che con il -7,88% immatricola 12.783 vetture, circa 1.000 in meno rispetto al maggio precedente. Peugeot (10.408 nuove targhe, con un decremento dell’1,51%) mantiene il quinto posto davanti a Opel (-4,25% con 10.122 targhe). Da record Jeep (+130,49%) e tutti in negativo gli altri costruttori, tranne Alfa Romeo (+3,48%), Suzuki (+12,42%), Skoda (+2,62%), Seat (+27,1%). Da segnalare Nissan (-15,35%) e Mini (-14,49%).

Nella classifica dei modelli più venduti del 2018, la Fiat Panda conquista il vertice anche a maggio, pur continuando il calo di immatricolazioni che però è più contenuto rispetto agli scorsi mesi (-7,39%). La seconda posizione assoluta è sempre appannaggio dalla Renault Clio, che però a maggio ha rallentato (-12,11%), mentre al terzo posto è salita la Jeep Renegade, ed è la prima volta che questa marca conquista il podio con un suo modello. La graduatoria prosegue nelle posizioni di rincalzo con molti altri sconvolgimenti rispetto alle classifiche consolidate negli ultimi mesi: Lancia Ypsilon, Fiat 500L e Volkswagen Polo, seguite da 5 modelli di FCA, Jeep Compass, Fiat 500, Tipo e 500X. Fuori dalla Top Ten la Volkswagen Golf, la Ford Fiesta e la Citroen C3. Da segnalare, nelle retrovie, l’ottima performance di maggio della Renault Captur (quindicesima), che ha incrementato le sue immatricolazioni del 70%.

“Le tendenze del 2018 – spiega Salvatore Saladino, Country Manager di Dataforce Italia – mostrano alcuni consolidamenti, ma anche molte novità. Se è ormai assodato che gli automobilisti italiani hanno ormai sposato i Suv, che crescono in tutti i segmenti di mercato a svantaggio delle auto con carrozzerie più tradizionali (a maggio 15.000 suv dei segmenti B-C-D/E in più, e 15.000 berline, station wagon e monovolume degli stessi segmenti in meno), purtroppo la colpevole disinformazione mediatica sta portando il diesel ad accusare di mese in mese una flessione più accentuata (arrivata a maggio quasi al 10%)”.

“Senza una seria lobby degli operatori di settore verso gli organi di governo – conclude Saladino – la gran parte dei consumatori andrà dietro alle chiacchiere dei media e di alcuni sindaci, danneggiando sé stessi, l’ambiente e un indotto economico prezioso. Fa invece piacere segnalare il ritorno del gradimento sull’auto a metano, a svantaggio del gpl: se nel 2017 il rapporto era di 4 a 1 a favore del gpl, adesso ogni 2 auto a gpl se ne immatricola 1 a gas naturale”.

“Le ragioni del calo – afferma invece Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor – stanno essenzialmente nella sostanziale tenuta delle vendite a privati, anche se non si vanno attenuando le preoccupazioni legate al futuro del diesel che già nei mesi scorsi avevano avuto un impatto negativo. Un certo numero di potenziali acquirenti proprietari di un diesel da sostituire stanno infatti rimandando la sostituzione in attesa di decidere se orientarsi nuovamente su un diesel o su altri tipi di alimentazione.

In caso di pubblicazione, indicare sempre: “Elaborazione Dataforce su fonte Ministero Infrastrutture e Trasporti e ACI”.

DATAFORCE - Focus on Fleets
Dataforce è la società leader europea di analisi del mercato automotive, attiva a livello internazionale in 41 Paesi, che ha come obiettivo quello di fornire all’industria automobilistica informazioni ad alto contenuto qualitativo con la più profonda segmentazione dei canali di vendita, utilizzando sofisticate piattaforme di business intelligence e i migliori sistemi di reportistica. Forniamo inoltre il database di contatto più aggiornato e completo delle società italiane in possesso di autoveicoli aziendali e sviluppiamo ricerche di mercato e progetti di consulenza. Dataforce Italia ha sede a Roma mentre il nostro Headquarter è a Francoforte sul Meno, in Germania.

Contatti: Salvatore Saladino
Tel.: +39 06 86765488
Fax: +39 06 87815022
E-Mail: salvatore.saladino@dataforce.it
www.dataforce.it

Lascia un commento

× My Message