Contatti

Puoi contattarci telefonicamente:

+39 06 86765488

O via email:

info@dataforce.it

Fine anno col botto (per chi cambia auto)

Roma, 19.10.17

Il target è da tempo nel mirino: l’obiettivo dei costruttori è superare quota 2.000.000 di immatricolazioni nel 2017. Secondo il forecast di Dataforce, si arriverà a 2,07 milioni. Così la crisi innescata nel 2008 sarà definitivamente archiviata. Tutto bene, dunque, per il mercato dell’auto? In parte sì, in parte no. Perché, ad analizzare i numeri attraverso le lenti dell’obiettività, non è tutto oro ciò che luccica. Il mercato dei privati è in flessione (-4 punti di share, sempre secondo Dataforce), le immatricolazioni aziendali dirette stentano perché il super-ammortamento non è più in vigore (tranne che per gli autocarri, ovviamente anche quelli “fiscali”) e il fenomeno delle forzature di mercato, leggasi km zero, sta assumendo proporzioni sempre più gigantesche. A fine anno si conteranno 325.000 auto-immatricolazioni di Case e Concessionari.

La domanda sorge spontanea: chi comprerà veramente tutte queste auto “usate ma nuove”? Però si ha l’impressione che quello delle km zero stia diventando un vero e proprio canale di vendita. Negli ultimi mesi, poi, la pressione è cresciuta pure sul canale dei noleggiatori a breve termine, cui gli OEM stanno proponendo scontistiche mirabolanti, ed è sempre più difficile dire di no. Se poi tutti questi rent-a-car saranno messi effettivamente a disposizione dei clienti del noleggio a breve, lo scopriremo solo vivendo.

Detto delle perplessità che suscitano queste forzature invasive, vediamo il rovescio della medaglia. Che è assolutamente positivo per chi compra e per chi noleggia. Anche e soprattutto per l’utenza business. Cerchiamo di fare chiarezza. Oggi non è più il cliente aziendale che si reca in concessionaria. È il dealer che martella il cliente con tutte le leve che il direct marketing e il CRM gli mette a disposizione. Per fare un esempio, il sottoscritto, titolare di una piccola SRL, soltanto nell’ultima settimana ha ricevuto venticinque e-mail di offerte (tra noleggio, leasing, finanziamenti auto e semplici sconti), pur senza aver mosso un dito sul pc per chiedere preventivi. Non parliamo poi delle telefonate “esplorative” dei venditori e dei broker di noleggio…

Si avvicina la fine dell’anno: gli attori della distribuzione si sono accorti che traguardi e obiettivi sono ormai vicinissimi, e i premi di risultato alla portata: dunque basta allungare la mano e chiudere il 2017 stappando champagne. Mai come in questo momento, insomma, il cliente ha il coltello dalla parte del manico. Se intende noleggiare a lungo termine, sappia che le campagne di sconto sono accattivanti come mai avvenuto in precedenza: i noleggiatori (che hanno ancora diritto al super-ammortamento, in quanto attori professionali della distribuzione automobilistica), girano il beneficio fiscale sotto forma di riduzione dei canoni. I costruttori hanno alzato il livello della scontistica pur di svuotare i piazzali (e lo fanno tutti indistintamente, generalisti e premium), i broker tagliano le loro provvigioni pur di raggiungere l’obiettivo dell’anno. E i dealer stendono il tappeto rosso in concessionaria.

Vale la pena approfittarne? Secondo me sì. Anche perché il 2018 inizierà in sordina. Quando la pancia è piena, l’iperattivismo rallenta. Certo, raggiunti i traguardi del 2017, se ne fisseranno altri, più ambiziosi, pure per l’anno nuovo. Ma non è detto che l’acceleratore vada a tavoletta anche a gennaio e a febbraio…

Marco Di Pietro

In caso di pubblicazione, indicare sempre: “Elaborazione Dataforce su fonte Ministero Infrastrutture e Trasporti e ACI”.

DATAFORCE - Focus on Fleets
Dataforce è la società leader europea di analisi del mercato automotive, attiva a livello internazionale in 41 Paesi, che ha come obiettivo quello di fornire all’industria automobilistica informazioni ad alto contenuto qualitativo con la più profonda segmentazione dei canali di vendita, utilizzando sofisticate piattaforme di business intelligence e i migliori sistemi di reportistica. Forniamo inoltre il database di contatto più aggiornato e completo delle società italiane in possesso di autoveicoli aziendali e sviluppiamo ricerche di mercato e progetti di consulenza. Dataforce Italia ha sede a Roma mentre il nostro Headquarter è a Francoforte sul Meno, in Germania.

Contatti: Salvatore Saladino
Tel.: +39 06 86765488
Fax: +39 06 87815022
E-Mail: salvatore.saladino@dataforce.it
www.dataforce.it

Lascia un commento

× My Message